Edizioni O.d.S.d.T

Edizioni Ordine dei Serpenti del Tunnel.

Nessuno ha mai visto l’antico manoscritto originale ne tantomeno le tavole, ad oggi persino il loro autore ci è ignoto. Ciò che ci è dato sapere e che nel 1930 furono pubblicate queste tavole di smeraldo, tradotte dal misterioso Dr. Maurice Doreal, nome adottato da Claude Doggins in qualità di capo della Fratellanza del Tempio Bianco, una loggia occulta con sede a Pasadina in Colorado.

Un libro da leggere almeno una volta nella vita.

“Le ricerche umane per comprendere le leggi che regolano la vita sono state senza fine, eppure la verità è sempre esistita, di là del velo che protegge gli alti piani della visione materiale dell’uomo, pronta ad essere assimilata da coloro che, nella propria ricerca, ampliano la loro ottica rivolgendosi all’interno di sé, e non all’esterno. Nel silenzio dei sensi materiali esiste la chiave per svelare la saggezza. Chi parla non sa; chi sa non parla. La conoscenza più grande è inesprimibile, perché esiste come essenza in piani che trascendono le parole od i simboli. Tutti i simboli non sono altro che chiavi di porte che conducono alla verità, e molte volte la porta non si apre perché la chiave sembra troppo grande, e le cose che sono al di là restano invisibili. Se riusciremo a capire che le chiavi, tutti i simboli materiali, sono manifestazioni, e quindi estensioni di una grande Legge e verità, cominceremo a sviluppare l’ottica che ci permetterà di penetrare di là del velo. Tutte le cose in tutti gli universi si muovono secondo una Legge, e la Legge che regola il movimento dei pianeti non è più invariabile della Legge che regola le espressioni materiali dell’uomo.”


Dal piccolo pertugio presente nel mio candido essere, malsana la mente vuole dar vita al pensiero, il pensiero pratico di una formica che vuol parlare di elefanti. Ciò che luccica attrae la golosa gazza, e dalla limitatezza della mia umana condizione riempirò queste pagine del mio personale contributo alla divulgazione di quella grande figura chiamata Marsilio Ficino, l’atto è quello di introdurre alle opere e al grande contributo dato all’ umanità da costui, faro indelebile nel tempo e nello spazio.

Il libro contiene una breve introduzione alla vita e alle opere del Ficino; vi troveremo alcune parti selezionate del Pimandro di Ermete tradotte da Marsilio, le orazioni ed i primi capitoli del libro dell’amore e tutto il trattato astrologico detto libro del sole.